Pericoli per chi russa troppo di frequente

Pericoli per chi russa troppo di frequente

Il russamento può essere sintomo di un problema decisamente grave, comunemente noto come Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (identificato dalla sigla OSA). L’apnea ostruttiva nel sonno è un disturbo caratterizzato dalla presenza durante le fasi del sonno di numerose interruzioni della respirazione.

Le interruzioni possono durare anche più di dieci secondi ciascuna, spesso sono dovute al restringimento oppure al collasso delle vie aeree superiori. Situazione che riduce drasticamente la quantità di ossigeno nel sangue e il cuore deve lavorare sempre più intensamente.

Nei pazienti affetti da questo disturbo il ciclo del sonno risulta gravemente alterato, quindi il soggetto si sente poco riposato, sebbene trascorra un tempo sufficiente a letto. Coloro che soffrono di apnea possono avere numerosi episodi simili ogni notte.

L’effetto immediato dell’apnea durante il sonno è che il paziente è costretto a dormire meno profondamente e a mantenere tesi i muscoli della gola per consentire all’aria di raggiungere i in modo regolare polmoni. Coloro che russano non si riposano a sufficienza, quindi possono rimanere affaticati durante il giorno e questo ne influenza il rendimento sul lavoro, la corretta guida di un automezzo oppure l’uso di macchinari pericolosi. L’apnea nel sonno, quando non adeguatamente curata, accresce il rischio di infarto, ictus, e introduce molti altri problemi medici.

Support