Lo studio domiciliare del sonno

Lo studio domiciliare del sonno

Ora vediamo perché eseguire uno studio domiciliare del sonno per quelle persone affette dal russamento. Coloro che russano regolarmente sono i candidati ideali per sottoporsi alla polisonnografia. Infatti il loro disturbo può condurli velocemente a sviluppare la Sindrome delle Apnee Ostruttive del Sonno (OSAS). Una grave patologia caratterizzata dall’arresto ripetuto della respirazione per periodi superiori ai dieci secondi.

Esistono soluzioni alternative alla polisonnografia in ospedale, comunque estremamente efficaci che impiegano particolari apparecchi di registrazione, che possono essere svolte a casa del paziente e riescono a monitorare con dovizia di particolari la presenza di ostacoli al transito dell’aria durante il sonno.

Lo stato di apnea può ripetersi centinaia di volte durante una singola notte. Questo problema è maggiore nei russatori abituali, le cui ore di sonno notturno sono caratterizzate da continui e ripetuti risvegli (spesso non percepiti dal paziente). Con il passare del tempo il problema provoca una grave alterazione della fisiologica struttura del sonno.

Il russatore abituale arriva a sviluppare questa grave malattia e va incontro a rischio di accusare seri problemi di tipo cardiovascolare (infarto e ictus). Anche a livello psicologico vi sono alterazioni dell’umore (ansia e depressione), in taluni casi anche perdita del desiderio sessuale.

La polisonnografia se integrata ad una visita otorinolaringoiatrica è un’esame efficace di diagnosi e prevenzione delle malattie legate al russamento notturno. Si potrà così definire una serie di soluzioni con cui curare il problema, forse senza doversi sottoporre ad un intervento chirurgico.

Support