La polisonnografia a casa vostra

La polisonnografia a casa vostra

Dopo essere riusciti ad identificate le anomalie strutturali‚ è indispensabile quantificare in modo oggettivo la gravità dei disturbi del sonno indotti dal russamento. Questo avviene sottoponendosi ad un esame specifico chiamato polisonnografia. Un test medico che viene condotto in condizioni simili a quelle di ogni notte. Per questa ragione è sempre raccomandabile eseguirlo presso il domicilio del paziente con attrezzature scientifiche dedicate.

Il russamento notturno induce un sonno molto frammentato e conduce ad una scarsa ossigenazione dell’organismo. Il paziente al mattino è soggetto ad un risveglio difficoltoso. Durante la giornata prova un diffuso senso di sonnolenza ed affaticamento muscolare durante. Altro disturbo correlato può essere la presenza di un’intensa cefalea.

L’impianto di monitoraggio consiste in un sofisticato registratore digitale, che presenta dimensioni ridotte, e generalmente viene fissato alla cintura del soggetto affetto da russamento. In questo modo si può riposare tranquillamente e lasciare che il dispositivo tenga traccia delle nostre condizioni durante le fasi di sonno. I dati più significativi sono generalmente riferiti alla frequenza cardiaca, l’ossigenazione del sangue, un dettagliato l’elettrocardiogramma ed il flusso respiratorio delle alte vie aeree del paziente.

Support